La Prostatite

 

Che cosa è la Prostatite?

  • La prostatite è una infiammazione della ghiandola prostatica

  • Tipica del maschio di giovane età (25 e 50 anni)

  • Può dare sintomi acuti o cronici

  • Il 2-10% degli uomini ne ha sofferto almeno una volta nella vita

  • La forma cronica è molto più frequente

  • Termine spesso abusato in mancanza di una corretta diagnosi differenziale con sintomi invece causati da altre patologie urologiche o di altre specialità (ortopediche, neurochirurgiche, gastroenterologiche, proctologiche e neurologiche)

 

 

Quanti tipi di Prostatite conosciamo?

 Classificazione National Institute of Health (NIH)

 

  • Categoria I: prostatite acuta (batterica)

  • Categoria II: prostatite cronica batterica

  • Categoria III: prostatite cronica abatterica o 

sindrome dolorosa pelvica cronica (chronic pelvic pain syndrome CPPS)

  • Categoria IV: prostatite asintomatica

 

 

CATEGORIA I: Prostatite acuta (batterica) (rara <5%)

 

Cosa è: Infezione acuta batterica della prostata

 

Sintomi: Febbre (> 38C°) con brivido, algia pelvica (genitale, inguniale, perineale) ai fianchi e alla schiena, frequenza ed urgenza urinaria, disuria (bruciore alla minzione)

 

Diagnosi: clinica, esami ematici ed urinari

 

Terapia: Antibiotica, riposo. 

 

Prognosi: Buona con pieno recupero della funzione genito-urinaria

 

 

CATEGORIA II: Prostatite cronica (batterica) (rara <5%)

 

Cosa è: colonizzazione batterica della prostata 

 

Sintomi: Spesso asintomatica fino alla comparsa di cistiti ricorrenti

 

Diagnosi: Massaggio prostatico, PSA, spermiocoltura

 

Terapia: Antibiotica, riposo, alfa-litici 

 

Prognosi: Miglioramento nel 50% dei pazienti

 

CATEGORIA III: Prostatite cronica (abatterica) o CPPS (frequente >90-95%)

 

Cosa è: infiammazione cronica della prostata. Spesso associata a sindrome del colon irritabile, sindrome della fatica cronica e tipica in pazienti ansiosi o in sottoposti a periodi stressanti (familiari, lavorativi)

 

Sintomi: Dolore pelvico e ciclico di almeno 6 mesi, da lieve a debilitante, irradiato a glutei, retto, ano, inguine, regione sovrapubica, orgasmo ed eiaculazione dolorosa.

 

Diagnosi: Ecografia prostatica transrettale, per esclusione (massaggio prostatico, PSA, spermiocoltura)

Diagnosi Differenziale: Solo dopo aver escluso altre patologie

  • urologiche 

    • Ostruzione Cervico Uretrale (Ipertrofia Prostatica Benigna, Stenosi Uretrali)

    • Calcolosi Urinaria

    • Uretrite

    • Infezioni delle vie urinarie

  • di altre specialità

    • Ortopedia / Neurochirurgia (Ernie o protrusioni discali)

    • Neurologia (patologie croniche gravi)

    • Apparato Gastrointestinale (Patologie croniche: Morbo di Crohn, Rettocolite Ulcerosa)

    • Proctologia (Emorroidi, Ragadi Anali)

Terapia: Cambio stile di vita (alimentazione specifica), regolare attività fisica (fisioterapia, yoga), farmacologica (alfa-litici, antiinfiammatori periferici).

 

Prognosi: Buona 

 

CATEGORIA IV: Prostatite asintomatica

 

Cosa è: Riscontro incidentale di infiammazione cronica della prostata

 

Sintomi: asintomatica

 

Diagnosi: indici infiammatori elevati nel liquido seminale, Calcificazioni prostatiche. 

 

Terapia: Nessuna

.

 

"Tipica degli uomini di giovane età (25 e 50 anni)"

 

"Esistono diversi tipi di prostatite"

 

" La prostatite cronica è molto frequente"

 

"Possono provocare sintomi acuti o cronici"

 

" Può richiedere una terapia di lunga durata"

 

"Termine spesso abusato in mancanza di una corretta diagnosi"